25 apr, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

24/08/2007 - Il Comune di Patti chiede lo stato di calamità

Notizie

Patti chiede lo stato di calamita', dopo la giornata di incendi che hanno devastato, tra l'altro, un agriturismo e causato la morte di tre persone. Domani sara' lutto cittadino. Decine di roghi continuano a bruciare nel Messinese. Due vigili del fuoco sono stati ricoverati in ospedale. La situazione è critica anche nelle zone a ridosso dell'autostrada Palermo-Messina dove all'altezza per l'uscita per Sant'Agata Militello e' stata interrotta la circolazione.
II bilancio delle vittime dell'incendio dell'agriturismo "Il rifugio del falco" è di tre morti. Sono gravi i due feriti ricoverati a Napoli. Il più grave è Matteo Cucinotta, di 52 anni, il marito del magistrato Lucia Natoli, morta all'ospedale di Messina per le ustioni riportate. E' attaccato ad un ventilatore meccanico per un'insufficienza respiratoria e ha ustioni profonde sul 30% del corpo. La prognosi resta riservata. L'altro ferito, Nino Migliarotta, di 36 anni, uno dei gestori dell'agriturismo, ha ustioni profonde sul 50% del corpo. Anche per lui la prognosi è riservata.
In una telefonata anonima al 112 si avvisavano i carabinieri che alcuni uomini stavano appiccando il fuoco. E la matrice dolosa è quella seguita per tutti gli incendi della zona. Vigili del fuoco e uomini della forestale sono impegnati anche nell'isola di Salina e lungo la costa tirrenica messinese.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information