18 dic, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Agriturismo. La passione del XXI secolo

Larderiaweb in Trasferta - Appunti di Viaggio

Cosa fare nei fine settimana o per una breve vacanza? Questo è il periodo migliore per andare per agriturismi. Godere dell'aria aperta nelle giornate di sole o del massimo del relax nei giorni di pioggia. Da nord a sud, in pianura o collina, il Belpaese offre un’infinità di opportunità dove è possibile stare a contatto con la natura e con le abitudini agricole. Gli edifici adibiti ad alloggi per i turisti sono ricavati da strutture rurali, come in Umbria e Toscana, case storiche, nel Veneto e Lazio, o masi, come in Alto Adige. Inoltre, nell’agriturismo è possibile gustare i prodotti tipici derivati direttamente da orti coltivati e animali allevati nel cortile. Si possono svolgere attività come l’equitazione o la mountain bike, ma anche partecipare attivamente alla vita della fattoria. Un'esperienza decisamente unica. La stagione ideale per godere dei primi raggi di sole e delle giornate all’aria aperta. E’ il periodo in cui si apprezza al meglio un weekend o una breve vacanza in un agriturismo. Da nord a sud, in pianura o collina, l’Italia offre un’infinità di varianti dove è possibile stare a contatto con la natura e con la vita contadina. L’agriturismo, infatti, è per legge (730/85) una vera e propria attività agricola e chi ne conduce uno non è un imprenditore bensì un vero e proprio contadino. Spesso gli edifici adibiti ad alloggi per i turisti sono ricavati da strutture rurali, case storiche o masi, dove è possibile gustare i prodotti tipici derivati direttamente da orti coltivati e animali cresciuti in cattività, dove si possono svolgere attività come l’equitazione, ma anche partecipare attivamente alla vita della fattoria. Immerso in una natura selvaggia sull’Appennino Tosco-Emiliano si trova Funghi e fate (Albareto), un agriturismo biologico all'insegna del relax e della tranquillità. Nel parmense esiste proprio un'associazione che raggruppa gli agriturismi di qualità. Nel panorama alpino dell’Alto Adige, tra parchi naturali e panorami mozzafiato, c’è il maso Rothenhof, in località Montagna, una casa antica ai confini del parco naturale Monte Corno, sotto tutela dei beni artistici e culturali, con una stube gotica e una cappella. E' un' oasi di pace e punto di partenza ideale per camminate nel verde e gite in bicicletta, per escursioni e settimane bianche sulle vicine piste di Obereggen e della Val di Fiemme. A Senales, il maso Oberniederhof, è una tenuta protetta dalle belle arti, le cui radici risalgono al medioevo. Un maso a coltivazione biologica situato tra le montagne di Ötzi. A Tesimo, vicino a Merano, il maso Gurtenhof è una casa contadina che risale al XIV secolo, posta sotto tutela dei beni artistici e culturali, con soffitto a volta, soffitto a cassettoni in legno ed appartamenti restaurati con stile. I padroni di casa, appassionati di cavalli e amanti della natura, offrono camminate ed equitazione nel proprio maneggio. Il maso Ranuihof, a Santa Maddalena, a pochi chilometri da Bressanone, è un'antica residenza di caccia. Le pareti dell'alloggio sono dipinte con diverse raffigurazioni di scene di caccia. Immerso tra pascoli immensi ai piedi del gruppo dolomitico delle Odle, è un luogo silezioso a 1300 metri di altitudine. Le guide Gallo Rosso e Sudtirol Privat consigliano tanti altri indirizzi in Alto Adige. Sulle morbide colline umbre, il cuore verde dell’Italia, a Tresa (Perugia) c’è il Podere Tresa. Degli inizi del XIX secolo, è un tipico fabbricato rurale in pietra e mattoni con soffitti di travi in quercia e pavimenti in cotto. E' al centro di un'azienda agricola di 35 ettari di terreno coltivati a grano, girasole e ulivi che comprende anche un frutteto e due boschi di querce. A Cascia si trova il Casale Sant’Antonio, costruito dove un tempo sorgeva una chiesa dedicata al passaggio del santo nella zona. Qui sono esposti vecchi attrezzi agricoli ed è possibile percorrere un sentiero didattico ambientale oppure fare una gita nei borghi della valle e nel Parco dei Monti Sibillini. La Toscana è una Regione dove è possibile apprezzare il panorama collinare e le ricchezze storiche tutto l’anno ed è una meta enogastronomia di grande attrattiva. I casali toscani sono aperti tutto l’anno e sono presi di mira anche da turisti stranieri. Nel bel mezzo della Maremma si trova l'agriturismo Solidòr, un'azienda agricola a conduzione biodinamica situata in una posizione panoramica all'interno di uno dei più grandi uliveti del grossetano. A Bibbiena, in provincia di Arezzo, si trova Il Fienile, ubicato in una magnifica posizione che consente di dominare tutta la vallata, popolata di luoghi e monumenti resi celebri da Dante, come la piana di Campaldino o lo splendido Castello di Poppi. Nella terra del vino, a Castellina in Chianti, c’è la Casavecchia alla Piazza, una fattoria che risale al Cinquecento, quando era di proprietà della famiglia di Michelangelo Buonarroti.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information