18 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Andaloro interroga la Provincia Regionale di Messina sull'interruzione della SP 39

Notizie

Passato quasi un mese da quando i villaggi di Larderia e Tipoldo si trovano "separati" a causa dell’interruzione della strada provinciale 39, ed un mese è passato dall'ordinanza della Provincia regionale che ha imposto il divieto di transito, sembra a causa della pericolosità di una vecchia abitazione da tempo disabitata, nell'importante via di congiunzione tra i villaggi della vallata. L’interruzione della SP 39 è causa sopratutto di non pochi disagi per gli abitanti.

Il capogruppo di Rifondazione Comunista alla Provincia, Francesco Andaloro, ha pensato bene di presentare al Presidente Nanni Ricevuto, e al Presidente del Consiglio provinciale, Fiore, un’interrogazione nella quale "chiede di conoscere le iniziative messe in atto al fine di affrontare le diverse problematiche originate dalla chiusura della SP 39 e per quanto tempo è necessario protrarre il divieto" da inserire all'Ordine del Giorno della prossima seduta.

"Innanzitutto è una questione di isolamento, perché l’arteria costituisce una delle principali vie di collegamento a questi villaggi e per ora non può essere raggiunta neanche dal 9, né è sufficiente la sua sostituzione con una macchina che faccia da navetta. Inoltre, scrive Andaloro, la maggior parte dei cittadini di quest’area sono anziani e invalidi e per i giovani vi saranno problemi di trasporto notevoli quando tra meno di un mese, inizierà l’anno scolastico."

Messina, 17/08/2010 -

Al Presidente della Provincia regionale

Al Presidente del Consiglio provinciale

Messina

INTERROGAZIONE

“Il sottoscritto capogruppo Francesco Andaloro,

Premesso

Che da più di un mese interi villaggi sono isolati a causa dell’interruzione della strada provinciale n. 39,

Che risulta un’ordinanza di divieto di transito da parte degli uffici della Provincia;

Che tale interruzione è dovuta alla pericolosità di una vecchia costruzione non abitata;

Che tale costruzione sembrerebbe essere stata acquistata dalla Provincia, demolirla per sicurezza e allargare la suddetta strada;

Che il bus dell’ATM n. 9 non può raggiungere i suddetti Villaggi;

Che non è sufficiente la sostituzione del bus con una macchina che funge da navetta.

Considerato

Che tanti sono i disagi degli abitanti di Larderia e Tipoldo;

Che la maggior parte dei cittadini sono anziani ed invalidi;

Che manca meno di un mese all’inizio dell’anno scolastico e per i ragazzi di quelle zone aumenteranno i sacrifici che devono affrontare ogni giorno;

Ritenuto

Che gli abitanti di quelle zone devono essere messi in sicurezza;

Che numerosi abitanti della nostra Provincia non possono più restare isolati;

Tutto ciò premesso e considerato,

INTERROGA

Il signor presidente della Provincia regionale di Messina per conoscere:

Quali sono le iniziative messe in atto al fine di affrontare queste problematiche;

Per quanto tempo si deve protrarre il divieto di transito della strada provinciale n. 39.

Chiede che la presente interrogazione venga inserita all’o.d.g. della prossima seduta del Consiglio provinciale”.


Messina 17/08/2010

Il capogruppo P.R.C.
Francesco Andaloro 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information