21 ott, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Arrestato il boss della Camorra Giuseppe Setola

Notizie

Giuseppe SetolaIl super latitante Giuseppe Setola è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Caserta in una casa vicina a una clinica di Mignano Montelungo, al confine tra Caserta e Frosinone. Setola si era ferito durante la fuga due giorni fa, scappando rocambolescamente attraverso le fogne dal suo covo di Trentola Ducenta. All’arrivo dei carabinieri, il boss ha tentato la fuga sui tetti, ma è stato fermato dai militari. Subito dopo si è reso conto che non c’era più nulla da fare, ha alzato le mani in segno di resa e ha detto: “Avete vinto voi”. Al momento dell’arresto, il boss era scalzo. Nel covo dove si era rifugiato sono stati trovati un fucile a pompa, due pistole e 200.000 euro in contanti.
“E’ un gran momento per lo Stato”, ha dichiarato il capo della Dda di Napoli, Franco Roberti. Il ministro dell’Interno Roberto Maroni: “Con l’arresto di Giuseppe Setola, lo Stato ha inferto un colpo durissimo alla camorra”.  Il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso: “Setola dormiva con le armi sotto il cuscino. Aveva ormai le ore contate perché si era fatta attorno a lui terra bruciata ed era costretto a cercare sempre nuovi favoreggiatori per coprire la latitanza, tanto che era costretto a dormire ogni notte in un luogo diverso e sempre con le armi sotto il cuscino”.
 
{mosgoogle center}

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information