19 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

30/08/2008 - I costi del Ponte sullo stretto vanno rivisti

Notizie

Secondo la Impregilo i costi del Ponte sullo Stretto devono essere rivisti. Questo "riconteggio" delle cifre occorrenti per la grande opera sono dovuti principalmente all'aumento, negli ultimi anni ,dei prezzi di petrolio e rame che si sono quasi quadruplicati. Nel 2005 la Impregilo batté la concorrenza della Astaldi con un'offerta da 3,88 miliardi di euro, ma le condizioni sono cambiate in maniera abbastanza importante.
«Bisogna considerare - dice Rubegni, amministratore della Impregilo - che al momento dell'offerta, che si basava su valutazioni fatte nel 2003, il petrolio era a 32 dollari al barile e che al petrolio è legato soprattutto il costo della componentistica metallica. Non tutti i materiali sono cresciuti allo stesso ritmo: il rame rispetto ad allora costa quattro volte tanto, l'acciaio invece no. L'adeguamento richiede un impegno reciproco tra cliente e fornitore per trovare una formula per acquistare insieme le materie prime e poterne così bloccare il prezzo. Per questo il governo ha allo studio un provvedimento che tenga conto di queste variazioni. Il Ponte sullo Stretto - ha dichiarato Rubegni - è una grande sfida per tutti gli ingegneri e se si riuscirà a fare saremo molto contenti. Credo però che serva il consenso da parte di tutti: è un'opera che può coronare la carriera di ogni tecnico e di ogni impresa». Il contratto di assegnazione del progetto fu firmato il 27 marzo 2006. Il presidente della società Stretto di Messina Pietro Ciucci, qualche giorno fa, ha dichiarato: «L'apertura dei cantieri e' prevista per maggio-giugno 2010 e, dopo circa sei anni di lavoro, entro la fine del 2016 ci sara' l'apertura al traffico».

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information