17 set, 2021

MailFacebookrss twitterYoutube

Curiosità dal Web

LarderiaWeb.it raggiunge 4 come quota di Pagerank. Il PageRank è un algoritmo di analisi che assegna un peso numerico ad ogni elemento di un collegamento ipertestuale d'un insieme di documenti, come ad esempio il World Wide Web, con lo scopo di quantificare la sua importanza relativa all'interno della serie, dove per serie si intende un gruppo di siti che tratttano argomenti similari. Il fatto di aver raggiunto questo risultato lo dobbiamo al lavoro svolto da JoomlaBlog, agenzia Web che si occupa di costruzione e posizionamento di siti internet fatti con Joomla. Durante questi ultimi mesi, infatti, siamo stati selezionati come modello da seguire per siti di località. Insomma, siamo linkati in tutto il mondo. Se desideri un sito internet tutto per te, LarderiaWeb.it consiglia JoomlaBlog.

Notizie

profumiLe classiche ricerche inutili, quelle che non servono a nessuno e non hanno ragione di essere realizzate:

Se una donna mette troppo profumo potrebbe essere depressa. Tra gli effetti negativi dell'umor nero, infatti, secondo alcuni ricercatori di Tel Aviv University, ci sarebbe anche un meccanismo biologico che innescherebbe una diminuzione del senso dell'olfatto.

Bhaaa!!!!

 

 

{mosgoogle center}

Notizie


COME , E DOVE NASCE LA FESTA DEL PRIMO MAGGIO

La data si deve ad una legge dell’ILLINOIS  -USA anno 1886,approvata il primo MAGGIO.Stabiliva che la giornata lavorativa non poteva superare le otto ore. Gli americani erano avanti ,in quanto al riconoscimento dei diritti dei lavoratori, e  la prima internazionale (voluta da MARX) chiese che legislazioni simili fossero adottate in Europa.

Il primo MAGGIO rimane simbolico, anche perché negli anni successivi, alcune manifestazioni di lavoratori che festeggiavano la legge finirono in scontri con molte vittime.

Fu la seconda internazionale al congresso  d PARIGI ,nel 1889 a stabilire che il PRIMO MAGGIO  sarebbe stato festeggiato in tutto il mondo.

Lo sapevate che la seconda internazionale era diventata già comunista e, alla terza la fondò LENIN al cremlino nel 1919. Così la storia mise in atto un feroce ladrocinio di idee.

La festa dei lavoratori nasce da una legge statunitense,ma diventa patrimonio comunista, vale a dire di un mondo nemico dei lavoratori, dei loro diritti  e della loro libertà (vedi ex URSS,CINA,COREA del NORD, BIRMANIA,ex JUGOSLAVIA ,ecc.).Ancora adesso le bandiere sono tutte rosse (di vergogna)in ossequio al conformismo.I nostri sindacati ci invitano in piazza per festeggiare la fregatura e l’ingiustizia che subiamo.

Lo sapete che il figlio di un sindacalista di primo piano, quello con la erre moscia,va in giro in Ferrari?Il sindacalista è BERTINOTTI.Al fianco di questi sigg. non festeggerei mai nulla. Di solito festeggiano chi lavoratore non lo è stato mai,e,quelli che il lavoro non  hanno mai conosciuto. Sicuramente sono escluse quei lavoratori che agiscono per ideologia e non per opportunismo,sono da ammirare.

Fossi al posto dei primi, mi gratterei il viso con la grattugia(SARIA O SO POSTU MI RATTIRIA A FACCI CA’RATTALORA).

Sigg. ci avete pensato quanti ex sindacalisti stanno seduti in Parlamento e in Senato?

I avete fatto caso chi erano i precedenti presidenti di Camera e Senato BERTINOTTI ,MARINI ,sindacalisti opportunisti , continuano a dare ampia dimostrazione.

{mosgoogle center}

 

Notizie

I nanetti della politica

I FIGLI DEL GATTOPARDO


I figli del gattopardo chi sono? I nanetti della politica. Penso ,che ognuno di noi conosce gli insetti,fra cui la mantide religiosa.Io mi chiedo cosa spinge il maschio della mantide a concedersi alla femmina:che prima lo seduce,poi lo concupisce,infine lo possiede.Poi lo decapita e se lo mangia.Sarà pure religiosa,ma l’accoppiamento sembra più a un rito satanico che a un gesto d’amore.


E’ unp ò la stessa cosa che capita alla casta della politica nel rapporto con il popolo sovrano che non comanda un fico.Il maschio(il popolo) porta i pantaloni,mentre la (mantide)politica si fa i porci comodi suoi.Il popolo continua a votare sempre gli stessi,e i nanetti della politica vanno avanti così.Presumo sappiate cosa hanno combinato in senato questi eroi.L’ultima trovata della casta.Si vota per le europee.Si pensa a riformare la legge:va a Strasburgo soltanto chi ottiene il 4% dei consensi,e fin qui va bene. La riforma è piaciuta al 70% degli italiani.Cosa si inventa il PD,in senato presenta un emendamento “DIAMO IL RIMBORSO DELLE SPESE ELETTORALI AI PARTITINI CHE PRENDONO IL 2%”.

Il PDL non è sfavorevole,anche loro hanno i partitini e votano si,continuano a prenderci per il c….E’ facile a questo punto,che tutti questi cespugli si mettono insieme in una sola lista per conquistare almeno il diritto al finanziamento,poi tornare ad agire separatamente.Fin’ora i nani della politica potevano contare sui rimborsi per le politiche del 2006 compresa l’UDEUR di Mastella(il padre dei gattopardi)che alle ultime elezioni non si è presentato(unmilione91mila euro).Non solo,ma sini al 2012 arriverranno anche i rimborsi delle politiche 2008,compresi i piccoli gruppi come la sinistra arcobaleno di Diliberto(1.858.000 euro), Bertinotti,pecoraro scanio, partito socialista (498.000 euro)che non hanno conquistato seggi ma hanno superato l’1%.Le elezioni in generale sono un eldorado per tutti i partiti e partitini.I finanziamenti vanno calcolati grossomodo in 5 euro per ogni elettore anche se non vanno a votare.Una elezione del parlamento c i costa il doppio di una elezione presidenziale americana.Un nanetto qualsiasi ci costa quanto due OBAMA,con la differenza che negli USA pagano i finanziatori privati,qui li paghiamo noi con le tasse.Il risultato è che questi signori nani e gattopardi spendono 30, incassano 100.GNAM….GNAM…

{mosgoogle center}

Notizie

Altri articoli...

Pagina 2 di 96

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information