17 lug, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Henry Earl. Quando il carcere è un albergo

Notizie

Lui è Henry Earl, ed è conosciuto come il più grande ubriacone del mondo. Nato nel 1949 nel Kentucky, è riuscito nel corso della sua carriera a demolire ogni record per numero di arresti, quasi tutti dovuti all’ abuso di alcool. Ma non è pericoloso, o meglio, si limita a offendere pubblici ufficiali o a rubacchiare carabattole, e per questo lo sbattono dentro ogni volta. Da sempre, Henry è senzatetto. Ma negli U.S.A. ha acquisito una popolarità tale da essere divenuto un personaggio mediatico, con molte partecipazioni a trasmissioni televisive (nei brevi intervalli di libertà) e innumerevoli siti e blog a lui ispirati.
Ma vediamo bene perchè quest’ uomo è divenuto famoso:

 

  • E’ stato arrestato ben 956 volte solo per pubbliche offese.
  • Detiene una media di 240,31 giorni di galera all’ anno.
  • …con una durata di reclusione media di soli 4,03 giorni!
  • Detiene una media di 1,98 giorni di libertà tra un arresto e l’ altro (nemmeno due giorni e lo risbattono dentro, per capirsi).

Nel 2006, aveva annunciato il miracolo: “sono diventato sobrio!“. Tanto da collezionare in quell’ anno solo 2 arresti per un totale di 47 giorni di prigione. Ma da quest’ anno ha ricominciato, a fine settembre era già a quota 139 giorni al fresco. Probabilmente entro fine anno toccherà quota 1000. Che record!!!!


{mosgoogle center}

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information