25 apr, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

La legge della pressione idrodinamica di Bernoulli

Notizie

L'idrodinamica è la parte della meccanica dei fluidi che studia il moto dei liquidi.

L'equazione di Bernoulli, citata in seguito, è il cuore di tutta l'idrodinamica. Essa altro non è che una formulazione matematica della legge di conservazione dell'energia totale, che sfrutta parametri quali l'altezza di partenza e di arrivo del flusso d'acqua, la velocità di partenza e di arrivo, la pressione di partenza e di arrivo, la densità e l'accelerazione di gravità. Queste grandezze sono poste in relazione tramite l'equazione:

\frac {v_1^2}{2g}+h_1+\frac {p_1}{\rho g} = \frac {v_2^2}{2g}+h_2+\frac {p_2}{\rho g}

dove

  • v1 e v2 sono le velocità in due punti differenti del flusso;
  • h1 e h2 sono le due altezze prese in considerazione;
  • p1 e p2 sono le pressioni esercitate in due differenti punti del flusso;
  • ρ è la densità
  • g l'accelerazione di gravità (costante).

Le unità di misura risultanti sono in metri. Abbiamo quindi altezza geodetica, altezza piezometrica e altezza cinetica.

É bene ricordare, tuttavia, che tale equazione deve sottostare a delle ipotesi: ci si deve trovare, infatti, nelle situazioni di flusso inviscido, stazionario, irrotazionale ed incomprimibile.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information