21 set, 2017

MailFacebookrss twitterYoutube

La montagna biscotto miete la prima vittima (provocazione)

Notizie

Da anni, anzi decenni, in tutti i modi possibili abbiamo tra le pagine di questo sito denunciato la situazione di pericolo che corrono i residenti di Larderia. Tutti gli annunci purtroppo sono caduti nel vuoto e purtroppo oggi l'ennesima frana non ha solo interrotto la via di collegamento tra i due paesi ma ha fatto la prima vittima.

Ancora non è noto chi sia il malcapitato che ha avuto la sfortuna di attraversare la SP 39 nel momento in cui un grosso cumulo di terra e fango è venuto giù da quella che ormai è soprannominata la montagna biscotto.

Nell'indifferenza delle istituzioni, solo un evento del genere può far svegliare chi gioca con l'incolumità pubblica trascurando i segnali che quella montagna ci manda da tempo immemore.

Ovviamente, è tutto uno scherzo, una manifestazione organizzata dai residenti che, ad ogni giorno di pioggia, prima di attraversare quel tratto di strada si fanno il segno della croce pregando che proprio in quel momento nessun masso si stacchi colpendo l'auto o il mezzo in transito.

Probabilmente, dovremmo aspettare il vero morto prima che qualcosa e qualcuno si muova, ma intanto si continua a denunciare sperando un domani di non dover piangere un parente o un amico.

La tragedia è abbondantemente annunciata, e noi speriamo non si verifichi mai.

(Chiarisco di nuovo che tutto ciò è uno scherzo e rientra in una manifestazione di protesta al fine di porre l'attenzione dovuta allo sbriciolamento continuo del costone sopra la Strada Provinciale 39).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information