22 giu, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

23/09/2008 - La Regione taglia 700 posti letto negli ospedali di Messina

Notizie

Ci viene da chiedere cosa fanno i rappresentanti messinesi alla Regione, visto che ogni settimana c'è sempre qualcuno che taglia nella giunta di Raffaele Lombardo. Tagli, tagli e tagli..... Ed oggi tocca di nuovo alla sanità messinese subire un nuovo taglio imposto dalla Regione. Dopo le 14 Guardie mediche chiuse pochi mesi fa, sono 753 i posti letto che saranno eliminati negli ospedali di Messina e provincia. Una parte di questi dovrebbero essere trasformati in posti letto per la riabilitazione e la lungodegenza, ma su quest'ipotesi la Regione non dà garanzie. Sulla questione esprime un parere il consigliere provinciale del Pd, Pippo Rao, che lancia l'allarme anche dal punto di vista, non da sottovalutare,  occupazionale. 
"Constatato il taglio dei Presidi di Guardia Medica, il ridotto trasferimento di risorse alle Aziende sanitarie del nostro territorio (con conseguenze gravissime nel settore dell’Handicap e della riabilitazione per fare solo qualche esempio), la cancellazione dell’Ospedale Regina Margherita come centro di riabilitazione dai piani regionali, la mancata attivazione del Polo Oncologico, la Provincia di Messina - attacca Rao - continua ad essere discriminata e non tutelata nella garanzia del diritto alla salute per i propri cittadini".
Il consigliere interroga il Presidente della Provincia chiedendogli di usare il pugno duro per far valere le ragioni di una provincia "fin troppo discriminata" e invita inoltre la Deputazione regionale e nazionale messinese ad attivarsi a difesa del diritto alla salute. Ma tutti sappiamo che chi doveva farsi valere alla Regione oggi è impegnato nell'amministrazione della città e quei pochi rimasti a palazzo d'orleans non si possono certo considerare attenti e attivi. Povera città, sempre deterputa.... ma per quanto?

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information