21 ott, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

A me Lorenzo mi fa morire da ridere

Notizie

Istrionico e coatto adolescente Lorenzo (Corrado Guzzanti), un liceale ignorante e svogliato, cresciuto a pane e Videomusic, La sua forte cadenza dialettale romanesca e l'abitudine ad enfatizzare determinati concetti con urla improvvise, accompagnati dall'uso di parole colte ma spesso non inerenti al tema trattat, a me, mi fa morire dal ridere....

Leopardi? Leopardi è morto de gobba: s'ammalò de gobba e arivato a 180° se spezzò!

Lorenzo fece il suo esordio assoluto nella terza stagione di Avanzi, nella quale la caricatura divenne in breve uno degli elementi caratteristici della trasmissione. Lorenzo rappresentava la parodia del classico adolescente ignorante, privo di una cultura generale ed assolutamente disinteressato ad appropriarsene. Vestito con una t-shirt riproducente il logo della metal band Iron Maiden ed in generale in modo trasandato, il personaggio appariva sempre a fianco della presentatrice del programma, Serena Dandini, che aveva il compito di aiutarlo nella preparazione scolastica, davvero deficitaria in ogni materia.

Tuttavia, malgrado la disponibilitá e la pazienza dell'improvvisata insegnante di sostegno, Lorenzo faceva inevitabilmente ricadere la discussione di storia o di filosofia su argomenti di grande interesse popolare, quali la musica (era appassionato di hard rock e metal) ed il calcio, il tema su cui era maggiormente esperto, complice la sua fede romanista e l'odio viscerale verso i tifosi della Lazio. A tal proposito si dice che all'epoca, i tifosi biancocelesti che assistevano al programma non fossero piccati per l'imitazione, ma anzi ne godessero, considerando la macchietta portata in scena da Guzzanti la caricatura del classico sostenitore della Roma: fannullone, coatto ed inevitabilmente monotematico nelle discussioni intraprese. 

Dim lights

Dim lights

Dim lights

Dim lights

Dim lights

Dim lights  

 


{mosgoogle center}

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information