21 ott, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Le medicine da portare in viaggio

Larderiaweb in Trasferta - Appunti di Viaggio

Prima di decidere che cosa portare in caso di viaggio in paesi lontani, bisognerà consultare il medico curante, che, in base alla destinazione del viaggio, darà tutte le informazioni necessarie sulle vaccinazioni da fare e prescriverà tutti i sieri e le medicine da inserire in valigia, e con la posologia adeguata.
Tra i farmaci più importanti ricordiamo: gli antidiarroici; le eparine; gli antispasmodici; gli antiallergici; il siero antiveleno; l’anatossina antitetanica; un collirio antisettico: le gocce auricolari ed i farmaci antimalaria se la meta del viaggio è una zona intertropicale.
Va ricordato inoltre di portare con sé un prodotto per sterilizzare l’acqua ed alcuni strumenti indispensabili quali le forbici, la pinzetta, le siringhe, il termometro, lo schermo solare, gli antisettici cutanei, i cerotti ipoallergenici, il tagliaunghie, gli aghi sterilizzati, le fasce e suture adesive ecc.
La raccomandazione dunque è opportuna: nel bagaglio è bene prevedere una borsetta con alcuni medicinali essenziali che possono fronteggiare la maggior parte dei piccoli disturbi. La scelta dei medicinali da portare con sé deve essere effettuata in base, ad esempio, al clima del Paese in cui si effettua il viaggio, alle condizioni igienico sanitarie che si appresta a trovare, all’alimentazione e al tipo di attività che si ha in programma. "Chi poi viaggia con i bambini - sottolinea Annarosa Racca (segretario dell'Associazione chimico-farmaceutica lombarda] - deve ricordare di portare con sè tutti i farmaci per la medicazione delle piccole ferite (cerotti, bende, pomate per ematomi e traumi, termometro), oltre che i farmaci per il mal d'auto o il mal di mare".
“In media per cinque farmaci da automedicazione contro malanni tipici delle vacanze si spendono circa 20 euro - aggiunge la farmacista - non troppo per partire più tranquilli".

Occhio però ad alcuni pericolosi “errori” da evitare: mai cambiare i contenitori alle pillole, per evitare pericolose confusioni e di dimenticare la scadenza e la posologia. Attenzione poi al caldo: le medicine non devono essere esposte a temperature oltre i 30 gradi C. Attenersi infine alla posologia prescritta e non smettere di assumere il farmaco dopo una o due pillole, vanificandone l'effetto.
 

Alcuni prodotti utili per gli eventi più probabili: 

Per la diarrea del viaggiatore R4 o TORMENTILLA HEEL, 10 gocce ripetibili in relazione all'intensità della sintomatologia, eventualmente associati a una monodose di ARSENICUM 200 CH.

Come fermenti lattici SYMBYOLACT 1 paio di bustine al giorno.

Per il mal di stomaco NUX VOMICA HOMACCORD 10 gocce ripetibili, eventualmente associata a R5

Per il viaggio aereo : il complesso floreale australiano EMERGENCY, 7 gocce ripetibili anche più volte.

Per il problema del fuso orario MELATONINA 4 CH 15 gocce la sera prima di coricarsi.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information