21 ott, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

01/08/2008 - Il Messina fuori dal calcio che conta

Notizie

La nostra passione svenduta per meno di un milione. Grazie sindaco”. Questo lo striscione esposto sotto la sede della Figc in via Allegri a Roma e firmato dai tifosi messinesi. Anche l’ultima speranza è svanita con un nulla di fatto ed il Messina, come già accaduto nel 1993, è fuori dai quadri professionistici calcistici. Il Consiglio Federale ha respinto la richiesta di Lodo Petrucci avanzata dallo Sporting Messina grazie alla quale ha sperato di inserirsi sino a ieri il gruppo dell' imprenditore Gianmario Cazzaniga. Troppi gli ostacoli paratisi oggi di fronte allo Sporting Messina e a De Carolis, che di buon mattino aveva fatto “visita” al presidente della Federazione Giancarlo Abete forte del fido da 2 milioni di euro ottenuto attraverso un istituto di credito. Ma proprio da via Allegri giunge la prima doccia fredda: anziché concedere la rateizzazione dei 700mila euro necessari all’ammissione del Lodo Petrucci, la Federazione ne chiede 200mila in più, avvicinandosi dunque ad una cifra obiettivamente gravosa per una categoria pari alla ex C2 di un milione di euro.
Altra difficoltà è rappresentata dalla natura dell’ FC Sporting Messina ceduto a titolo gratuito a Cazzaniga: si tratta di una S.A.S., società di persone e non di capitali come richiesto dal regolamento federale. Questo, unito alla perentorietà dei termini del Lodo Petrucci ha fatto alzare bandiera bianca al gruppo Cazzaniga. «La possibilità di poter aderire al Lodo Petrucci – dichiarava De Carolis  - è molto remota perché, ormai, i termini per la presentazione della fideiussione sono scaduti. Anche se decidessimo infatti nelle prossime ore di versare i soldi e presentassimo una istanza per aderire al Lodo Petrucci, non c'e praticamente più tempo per farlo. Dovremo ripartire dai Dilettanti».
Sono otto le società che integrano gli organici della Lega: Pro Patria, Spal, Lanciano che salgono dalla Seconda alla Prima Divisione, e cinque le “ripescate” in Seconda Divisione: Sambonifacese, Andria, Colligiana, Rovigo, Montichiari. Adesso il Messina da dove si ripartirà?

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information