16 dic, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

05/06/2008 - Messina in immagini 1600 - 2008

Notizie

Messina in immaginiMigliaia saranno le cartoline, le foto album dei migliori fotografi dell’ottocento, le stampe, le mappe che saranno proiettate a partire da domenica nei locali della Batteria Puntal Ferraro sui Colli San Rizzo, Quattro Strade, presso l' Area daini nell’ambito della manifestazione “MESSINA IN IMMAGINI 1600-2008”. Le proiezioni una alle ore 11,00 ed una alle ore 16,00 sono organizzate e gestite dall’associazione Centro Studi Le TRE TORRI di Messina che ha allestito, nei locali della Batteria, la Mostra delle Fortificazioni dello Stretto. La proiezioni proseguiranno domenica  22 giugno ed il 20 luglio per poi riprendere a settembre ,la terza domenica del mese, per concludersi nel mese di Ottobre, esse infatti abbracceranno il periodo dal 1600 al 1908 nell’ambito del centenario del terremoto, prime due giornate: dal 1600 alla fine del 1800  e il terremoto la nuova Messina in baracche; nel terzo incontro la ricostruzione,  la seconda Guerra Mondiale e la nuova ricostruzione negli incontri successivi. Non mancheranno argomenti importanti da trattare come i Forti Umbertini, ed i reparti militari esistenti a Messina. Nelle domeniche in cui saranno effettuate le proiezioni saranno effettuate Mostre  delle Fortificazioni dello Stretto. L’ingresso è libero. L’iniziativa, per fare conoscere Messina con l'obiettivo primario di favorire la crescita della città e tracciare nuovi possibili itinerari per i messinesi e per i turisti e dare nuove possibilità di radicare una  cultura nuova  ai giovani.

Le fortificazioni sono dei gioielli di architettura militare incastonate nei Peloritani e sulle colline che fanno corona alla città riuscendo ad essere perfettamente armonizzate con l’habitat che le circonda.

Le proiezioni toccheranno molti aspetti della città con materiale proveniente dalle collezioni di alcuni soci del Centro Studi le Tre Torri di Messina, materiale in parte inedito o poco conosciuto che mostrerà il porto, i costumi, i monumenti, le chiese, le opere d’arte, i casali la vita di ogni giorno in città facendo un raffronto tra prima e dopo del terremoto.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information