16 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

04/11/2008 - Messina rischia di perdere lo status di Città Turistica

Notizie

crociera messinaNel 2000 Messina ha avuto riconosciuto lo status di Città turistica, avendo tutte le carte in regola per poter essere definita tale, ma oggi rischia di perderlo se entro l’anno non verranno predisposti gli atti che dovranno passare dal consiglio comunale. Una circolare regionale del gennaio 2008 ha chiesto l’ottemperanza a determinati requisiti, la perdita dello status di Città turistica comporterebbe la privazione di alcuni benefici importanti come deroghe normative sulle chiusure dei negozi, agevolazioni e finanziamenti per la valorizzazione del patrimonio culturale e architettonico. La notizia allarmante è che per il 2009 è previsto un calo del 35% di arrivi di navi da crociera. Ivano Cantello degli Autonomisti Mpa, Nello Pergolizzi del Pdl e Giorgio Muscolino e Vincenzo Messina dell’Udc hanno presentato un’interrogazione scritta al sindaco: "Si predispongano entro la fine dell’anno in corso tutti gli atti opportuni per soddisfare i requisiti richiesti dalla circolare regionale del 2008 al fine di mantenere lo status di Città turistica". Ma, in fin dei conti, Messina può realmente definirsi una città turistica? "E’ ai primi posti delle città siciliane per il valore storico-turistico naturale che possiede - scrivono i consiglieri - la posizione geografica privilegiata offre stupendi panorami che non hanno nulla da invidiare alle altre città europee. In questi ultimi anni - proseguono - tante navi da crociera attraccano giornalmente nel porto di Messina, creando un notevole flusso di croceristi che potrebbero e dovrebbero visitare la città e le sue attrazioni, spesso questo non può essere offerto dalla città, perché sfornita di quella minima struttura ricettiva e di valida assistenza turistica. Deprimente è vedere vagare per le vie cittadine i turisti che sono alla ricerca di informazioni avendo la città pochissimi “Info Point” turistici o guide autorizzate. Spesso i turisti sono costretti a recarsi in località limitrofe come Taormina e Catania, essendo queste ben pubblicizzate nelle riviste specializzate e turisticamente più attrezzate".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information