24 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Pronta legge che imponga un aumento del 20% su costi dei padani che vengono in Sicilia

Notizie

Dopo la denuncia dell'assessore siciliano all'industria della Regione siciliana, Pippo Gianni, dell'ennesimo colpo di mano del Carroccio, che ha fatto approvare nel decreto anticrisi, all'articolo 3, un emendamento che prevede un calcolo differenziato per il prezzo dell'energia elettrica dividendo l'Italia in tre aree (emendamento che rischia concretamente di far pagare l'energia elettrica ai siciliani a costi maggiorati rispetto al resto d'Italia) il segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi, che condivide l'indignazione di Gianni e dichiara immediata battaglia all'emendamento, chiede provocatoriamente al Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e all'Ars di approvare subito una legge che imponga un aumento del 20% su tutti i costi - dall'elettricita' ai prezzi di bar e ristoranti - per chi viene dalla ''Padania'' in Sicilia.

''Questi soggetti - afferma Tanasi - sferrano cosi' a cuor leggero un altro attacco alla Sicilia e ai siciliani, attacco dalle conseguenze pesanti e molto pericolose. Avvieremo iniziative di contrasto all'emendamento e di sensibilizzare di tutti i parlamentari, siciliani in particolare, per contrastare queste azioni di discriminazione e penalizzazione di un'economia gia' in difficolta' come quella nostrana''.

Fonte:asca

{mosgoogle center} 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information