22 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Punteruolo Rosso: chiesto dalla Regione lo stato di Calamatà

Notizie

Sarebbero trentamila le palme attaccate in Sicilia dal punteruolo rosso. Il triplo rispetto alle diecimila finora considerate. Lo sostengono i ricercatori della facolta' di Agraria dell'universita' di Palermo, secondo cui su una palma che manifesta i sintomi della presenza del coleottero, ce ne sono altre due gia' malate ma ancora asintomatiche. La scoperta aggrava dunque una gia' drammatica situazione per la quale la Regione ha appena chiesto lo stato di calamita'. "Le palme che mostrano i segni del punteruolo rosso - sostiene Stefano Colazza, ordinario di Entomologia agraria del dipartimento di Scienze entomologiche dell'Università - sono soltanto la punta dell'iceberg, difficile credere che in questo momento ci siano in Sicilia palme sane. Il rischio e' di perdere completamente il patrimonio naturalistico e paesaggistico dell'Isola".

Con l'obiettivo di individuare strategie comuni nell'ambito del Mediterraneo per limitare la diffusione del punteruolo, e' stato appena firmato un protocollo d'intesa tra gli istituti di ricerca degli atenei di Palermo e Catania e strutture di ricerca israeliane. Disponibilita' ad aderire e' stata data anche dall'Egitto, Paese da cui probabilmente e' partita la diffusione dell'insetto in tutto il Mediterraneo. L'universita' palermitana ha avviato l'anno scorso il progetto "Fitopalmintro", finanziato dall'assessorato regionale all'Agricoltura e volto a formulare una diagnosi precoce e una cura per le palme attaccate dal parassita. Si punta su ricerche biochimiche e biomolecolari del punteruolo rosso per scoprirne i segreti genetici e le eventuali differenze tra gli esemplari che hanno colpito le palme della Sicilia orientale e quelli presenti nella parte occidentale. Pe ora si praticano l'endoterapia (ovvero l'introduzione a una certa pressione atmosferica di prodotti chimici gia' sperimentati in laboratorio con risultati incoraggianti) e la dendrochirurgia, cioe' il risanamento meccanico delle palme attraverso il taglio dei tessuti invasi da larve e punteruoli, che si e' dimostrata in alcuni casi risolutiva.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information