22 lug, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Questo mondo di precari

Notizie

Governo in difficoltà e opposizione compatta. Tutta colpa della norma anti-precari approvata alla camera nel luglio 2008. A dividere è la proposta di cancellare l'obbligo di assunzione a tempo indeterminato in caso di sentenza favorevole al lavoratore da parte di un giudice del lavoro approvata dalla Camera e che si avvia diventare presto legge. Una norma che non trova d'accordo non solo i diretti interessati, i lavoratori con contratti a termine che rischiano di vedere il posto fisso diventare sempre più un sogno irragiungibile, ma anche lo stesso esecutivo. Il ministro del Welfare Sacconi ne prende, ad esempio, le distanze: «si tratta di un emendamento nato in Parlamento». Anche se precisa: «l'emendamento in ogni caso riguarderebbe solo il contenzioso in corso e mai il futuro e solo le irregolarità». Si tratterebbe, dunque, di «una sorta di sanatoria o di norma transitoria» pensata ad hoc per far quadrare i conti delle Poste Italiane, dove le spese legali per i contenziosi chiusi e ancora pendenti rappresentano una vera zavorra per il bilancio aziendale. Norma però che non piace neanche al collega della Funzione Pubblica Renato Brunetta che precisa: la norma blocca assunzioni va rivista». Per non parlare della reazione del sindacato dei lavoratori che attraverso il leader Cgil Epifani fa sapere: «si tratta di una svolta autoritaria, calpesta i diritti dei lavoratori».Sull'emendamento, approvato a sorpesa in Parlamento e ora all'esame del Senato, non si è fatto attendere l'intervenuto di Walter Veltroni che chiede al governo di ritirare l'emendamento salva-Poste della manovra finanziaria, che faciliterebbe semplicemente il ricorso ai contratti a termine da parte delle imprese. Mentre per Confindustria è: «una misura in linea con direttiva europea».

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information