20 set, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Scrivere sms mentre si guida è più pericoloso dell'alcol

Notizie

Scrivere sms mentre si guida è più pericoloso che essere alticci o sotto effetto di marijuana al volante: lo afferma uno studio britannico che evidenzia come la capacità di reazione di una persona intenta a mandare messaggini sia ridotta del 35%, laddove la marijuana la diminuisce del 21% e essere oltre il limite legale per l'alcol del 12%. Il Royal Automobile Club (Rac) britannico ha commissionato test su guidatori dai 18 ai 24 anni in un simulatore, constatando la differenza nella risposta agli imprevisti sulla strada e nella guida in generale tra coloro che stavano mandando messaggi e coloro che non erano distratti dal telefonino. I primi tendevano oltretutto a uscire dalla corsia e avere maggiori difficoltà a sterzare. Lo studio è stato fatto dal Transport Research Laboratory, che in passato aveva rilevato il rallentamento dei riflessi provocato dalla cannabis o dagli alcolici.
Il Rac ha anche condotto un sondaggio sul sito sociale Facebook qualche mese fa, dal quale è emerso che il 48% dei guidatori tra i 18 e i 24 anni manda messaggi mentre è al volante. Nick Reed, del Transport Research Laboratory, spiega: "Quando sono impegnati con gli sms, gli automobilisti sono distratti, tolgono le mani dal volante, si concentrano a leggere i piccoli caratteri del messaggino, e pensano a cosa rispondere. Questa combinazione di fattori risulta in un aumento dei tempi di reazione e in un minor controllo del veicolo, e in definitiva mette il conducente in una situazione di rischio più grave di quando supera il limite legale di alcol alla guida".

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information