17 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

18/08/2008 - Spiagge Messinesi: Pippo Isgrò non si ferma più

Notizie

L' assessore alle politiche del mare è l'unico del gruppo Buzzanca che non va in ferie. Infatti Pippo Isgrò, insieme a Vigili della squadra Tutela del Territorio, ha effettuato un sopralluogo a S. Saba, Acqualadroni e Torre Faro, per un controllo generale dei litorali.
L'interesse dell'Assessore a compiere il suo lavoro è da ammirare. Sempre pronto nel rispondere alle continue richieste degli abitanti delle tre zone che hanno segnalato il persistere di numerosi problemi tra cui tratti di spiaggia con carrelli per l'alaggio delle barche, rifiuti, viabilità caotica, mancanza di parcheggi, illuminazione precaria; erosione delle coste, discariche abusive di inerti sull'arenile e sul greto dei torrenti ed anche difficoltà di accesso alle spiagge. Una situazione che Isgrò ha giudicato “non delle migliori”, garantendo però "la programmazione di una serie di interventi tampone per garantire la balneazione". Nei prossimi giorni sarà programmato un nuovo confronto con il comandante della Capitaneria di Porto, Cap. di Vascello Nino Samiani, per stabilire metodi e procedure di interventi congiunti per un miglior controllo e tutela dei litorali.

Sull’operato dell’esponente della giunta Buzzanca esprime un lusinghiero commento il consigliere della terza circoscrizione Libero Gioveni. "Non si può che esprimere apprezzamento per l'operato dell'assessore, il quale, in poco più di un mese dal suo insediamento, ha già dimostrato coi fatti quello che normalmente i "politici di turno" riescono a celare con le parole dietro le classiche frasi di circostanza. La "missione" per il recupero del Waterfront, la volontà di realizzare il "museo del mare", l’impegno nella bonifica del litorale sud, l'istituzione del servizio di vigilanza e salvataggi nelle nostre spiagge (ai sensi della L.R. 17/98), sono già i primi segnali concreti dati da un amministratore che dimostra di avere a cuore il bene comune".

Intanto arriva anche un interrogazione al sindaco per un chiarimento sull'attività di bonifica del litorale Messinese. Il consigliere Nello Pergolizzi chiede al sindaco che la bonifica dei litorali messinesi, quello di Contesse su tutti, vengano effettuati direttamente con mezzi e personale comunale. "L'esecuzione dei primi interventi di pulizia e bonifica del litorale di Contesse, infatti - dice Pergolizzi - sono stati effettuati richiedendo le relative prestazioni a Messina Ambiente e Ato 3 che, considerati “servizi aggiuntivi” in quanto non preventivabili, graveranno sul già provato bilancio comunale e costituiranno un ulteriore debito fuori bilancio. L'amministrazione Comunale, avendo al proprio interno le figure tecniche necessarie e i relativi mezzi, verifichi l’opportunità di disporre la realizzazione di alcuni degli interventi di pulizia e bonifica dei tratti di costa insistenti nella zona di Contesse e in tutte le altre zone a forte rischio, con l’utilizzazione della manodopera e dei mezzi comunali".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information