11 dic, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

16/09/2008 - Torna a riunirsi il consiglio comunale; argomenti interessanti

Notizie

Questo pomeriggio, alle 18.30, il civico consesso torna a riunirsi, e riparte con temi subito caldi e di importanza strategica. All'ordine del giorno c'è anche la proposta di realizzazione di due rotatorie sulla SS. 114, agli incroci di S. Margherita e Giampilieri, avanzata dal consigliere del Pd-Democratici per Messina Gaetano Gennaro. Infine il piatto "caldo" di questa sessione è il ticket per l'attraversamento dello Stretto. Sul tavolo ci sono sia una proposta di delibera, presentata dai consiglieri del Pdl Antonio Fazio, Giuseppe Melazzo, Nello Pergolizzi e Giuseppe Chiarella, sia un ordine del giorno, targato Mpa, a firma dei consiglieri Sebastiano Tamà, Antonio Restuccia, Antonino Spicuzza e Ivano Cantello. In entrambi i casi si chiede che chi attraversa Messina per traghettare verso la Calabria lasci una cifra da stabile al Comune, un ticket dal quale, ovviamente, sarebbero esclusi i residenti. I quattro del Pdl chiedono per un autovettura 1,50 €, un camion articolato 7 €, un autotreno 9 €. Le somme riscosse andrebbero destinate «ad interventi di riqualificazione e miglioramento della circolazione urbana, manutenzione ordinaria e straordinaria della arterie cittadine, potenziamento del trasporto pubblico e realizzazione di parcheggi, cofinanziamento dell’attraversamento pedonale da parte dei pendolari residenti nel Comune di Messina, nonché, ove possibile compatibilmente con le normative vigenti, all’incremento dell’organico della Polizia Municipale». Punto importante, i quattro chiedono che sia prevista «la reintroduzione di tariffe agevolate per il traghettamento di autovetture dei residenti nel Comune di Messina». Diverse sono le cifre e gli usi per Tamà, Restuccia, Spicuzza e Cantello, secondo i quali il tariffario sarebbe diverso (1 euro per auto e moto, 2 euro per mezzi pesanti, 5 euro per pullman) e gli introiti andrebbero così suddivisi: per il 25% a favore di progetti e di iniziative promosse da associazioni di volontariato ed organizzazioni sociali operanti sul territorio di Messina allo scopo di garantire il loro funzionamento, agevolandone gli scopi statutari; per un altro 25% a sostegno delle famiglie a rischio di marginalità sociale, nella misura del restante 50% a favore delle casse comunali vincolandone l'utilizzo a determinati capitoli di spesa nel settore della viabilità e dei servizi di manutenzione stradale e viaria.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa --> approfondisci
.

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information