17 gen, 2018

MailFacebookrss twitterYoutube

Uccide l'avatar del marito e finisce in carcere

Notizie

E' stata arrestata in Giappone un’insegnate che per vendicarsi del divorzio, uccide l’avatar del marito. La donna è stata incarcerata per accesso illegale al computer e manipolazione di dati elettronici avendo utilizzato la password del marito per accedere nel popolare gioco interattivo ‘Maple Story’ e ucciso la sua persona digitale. Maple Story è un MMORPG, acronimo inglese che identifica un gioco di ruolo per computer o console svolto tramite internet contemporaneamente da più persone. Migliaia i personaggi interpretati dalle persone che si evolvono assieme ai mondi in cui vivono, in questo gioco gratuito coreano i personaggi si evolvono di livello e collezionano oggetti uccidendo mostri. Pur non avendo tramato nessuna vendetta nel mondo reale, la donna che si è giustificata per l’ira scaturita dall’improvviso e inspiegabile divorzio dovrà rispondere del reato commesso. Neanche il divorzio è una motivazione valida per uccidere l’avatar del marito.
 

{mosgoogle center}

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la privacy policy>/i>.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information